Telemedicina e Realtà Virtuale

Foto_ Stefano Forti.jpg

Bando: 1. Bando Covid-19

Televisita su piattaforma TreC

Team: Giulia Malfatti, Stefano Forti 

Ente beneficiario: Fondazione Bruno Kessler

Ulteriori soggetti coinvolti nello sviluppo del Progetto:  Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari per TrentinoSalute 4.0

L’obiettivo del progetto TreC_Televisita è supportare la realizzazione di una soluzione tecnologica specifica per la televisita all’interno della piattaforma TreC, in grado di consentire agli operatori sanitari di erogare servizi di consulenza remota sia nell’ambito della medicina territoriale (Pediatria di Libera Scelta) che ambulatoriale (cardiologia).

Impatto raggiunto: Durante la sperimentazione sono state svolte 115 televisite (80 famiglie coinvolte) tra Pediatri di Libera Scelta e le famiglie degli assistiti e sono stati coinvolti 22 pazienti nel contesto della cardiologia. Durante l’emergenza Covid, la soluzione ha permesso di ridurre l’accesso ambulatoriale dei pazienti limitando la circolazione del virus pur continuando ad offrire assistenza puntuale ai pazienti. Dopo la fase di validazione, la soluzione per la televisita è stata ingegnerizzata e messa a servizio. È oggi disponibile per tutti i Pediatri di Libera Scelta del Trentino e per tutte le famiglie dei loro assistiti.

VRT_Euleria.png

Bando: 3. Bando Tecnologie Covid

Bando: 5. Avvio sul mercato 2020

Teleriabilitazione - Finanziamento I e II

Team: Valentina D’Angeli, David Tacconi, Mattia Biggeri, Paolo Errico, Silvia Gabrielli, Rosa Maimone

Ente beneficiario: Euleria srl

Ulteriori soggetti coinvolti nello sviluppo del Progetto:  Fondazione Bruno Kessler, Associazione Trentina Sclerosi Multipla Franca Martini, Centro Ortopedico di Quadrante Spa (Omegna, VB), KINESIS Studio Medico Polispecialistico e Fisiochinesiterapia (Cardano al Campo, VA), Flexor Lab (PG), F Medical Group (FR)

Kari4Covid19 nasce per migliorare l’usabilità di Kari, un dispositivo medicale semplice ed economico che, attraverso la somministrazione e il monitoraggio dell’esercizio-terapia da remoto, si propone di abbattere le barriere tecnologiche alla riabilitazione a distanza. La soluzione si rivolge ai professionisti della riabilitazione e del movimento e ai loro pazienti, in particolare quelli fragili, che necessitano di una terapia continuativa ma che nell’ultimo periodo sono stati costretti a casa dall’emergenza Coronavirus

Impatto raggiunto: Al termine del progetto hanno beneficiato della soluzione >80 professionisti della riabilitazione/movimento in Italia, > di 500 pazienti (di cui >100 nel solo Trentino) per un totale di più di 65000 esercizi eseguiti. A due anni da oggi si prevedono almeno 250 professionisti della riabilitazione/movimento coinvolti e almeno 1500 pazienti. A tre anni più di 400 professionisti coinvolti e circa 5000 pazienti in Italia.

IMG_0193-1.JPG

Bando: 5. Avvio sul mercato 2020

Televisita e Strumenti di monitoraggio remoto

Team: Giulia Malfatti, Stefano Forti Digital Health Lab -Fondazione Bruno Kessler e Azienda Provinciale per i servizi Sanitari per TrentinoSalute4.0

Ente beneficiario: Fondazione Bruno Kessler

Ulteriori soggetti coinvolti nello sviluppo del Progetto:  Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari per TrentinoSalute 4.0

L'obiettivo è permettere un monitoraggio da remoto di pazienti con patologie delicate che richiedono controlli strumentali aggiuntivi alla sola televisita con il medico. Sono stati noleggiati 20 devices certificati che verranno forniti ad alcune famiglie afferenti a diversi contesti clinici (es. pediatria ospedaliera). I devices permettono, attraverso procedure semplici e guidate, di registrare temperatura corporea, immagini di orecchio, gola, cute, frequenza e suoni cardiaci e suoni polmonari e di condividere queste informazioni con il medico di riferimento. Sono stati inoltre acquistati 10 iWatch che consentono di potenziare il telemonitoraggio di pazienti cardiologici grazie alla funzione di ECG ad una derivazione (funzione certificata) che verranno forniti ad altrettanti pazienti con sospetta fibrillazione atriale.

Impatto previsto: Si prospetta di coinvolgere 25 pazienti nel corso dell'anno andando a verificare la fattibilità e validità di una presa in carico a distanza verso pazienti con situazioni cliniche particolari e potendo sfruttare un coinvolgimento sempre più diretto dei pazienti della relazione di cura.

Bando: 6. Innovazione 2021

15_EXTRA_Exploiting.jpg

Realtà Virtuale per adolescenti con disturbo dello spettro dell'autismo

Team: Paola Venuti, Arianna Bentenuto, Giulio Bertamini, Nicola De Pisapia, Silvia Perzolli

Ente beneficiario: Università di Trento | DiPSCo

Ulteriori soggetti coinvolti nello sviluppo del Progetto:  Fondazione Trentina per l'Autismo

L'obiettivo del progetto è sperimentare la fattibilità di utilizzo di tecnologie di Virtual Reality (VR) e Augmented Reality (AR) con adolescenti con un disturbo dello spettro autistico (ASD). Il fine è identificare la migliore strumentazione e i parametri d’uso in grado di massimizzare l'efficacia terapeutica nell’utilizzo di queste tecnologie. In particolare s’intende: valutare i tipi di visori VR o occhiali AR più tollerati; valutare applicazioni immersive più adeguate in base al livello di severità di ASD; valutare, successivamente, la fattibilità di sessioni terapeutiche VR e AR in remoto. Sono stati acquistati i device (visori VR e/o occhiali AR) che attualmente sono in fase di valutazione.

Impatto previsto: Si prospetta di coinvolgere 30 persone con ASD che prenderanno parte alla sperimentazione preliminare, con anche il coinvolgimento delle rispettive famiglie. Dopo tale sperimentazione, tale strumentazione potrà essere utilizzata da ulteriori 50 ragazzi con disturbi dello spettro autistico.

Bando: 7. Next Generation 2021

VirLab_Salute FBK foto team.png

Realtà Virtuale per Sperimentare Interventi Psico-Educativi

Team: Silvia Gabrielli, Giulia Malfatti, Francesca Perini, Stefano Forti, Marco Dianti, Susanna Pardini

Ente beneficiario: Fondazione Bruno Kessler

Ulteriori soggetti coinvolti nello sviluppo del Progetto: Università di Padova | BMCS, Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento, Assessorato alle politiche Sociali della PAT per l'iniziativa TrentinoSalute 4.0

Scopo del progetto è attrezzare un laboratorio scientifico per lo studio di applicazioni di Realtà Virtuale (RV) a favore di cittadini e pazienti in Trentino. Verranno sviluppati ambienti di RV per il training alle tecniche di rilassamento ed il supporto alla gestione di ansia e stress. 

Impatto previsto: Sperimentazione iniziale su popolazione non clinica: circa 100 persone (entro il 2021). Successiva estensione anche a pazienti cronici (es., con diabete, oncologici) nell'ambito delle attività di TrentinoSalute4.0 e utilizzatori della piattaforma TreC in Trentino. Il laboratorio entrerà a far parte dell'ecosistema di soluzioni TreC della PAT in cui sono attualmente iscritti oltre 156.000 utenti. Sarà parte delle iniziative di TrentinoSalute 4.0